Qual è la differenza tra WordPress.com e WordPress.org?

Qual è la differenza tra WordPress.com e WordPress.org?

Poiché hanno lo stesso nome, è facile pensare che siano la stessa cosa. Tuttavia, anche se sono strettamente correlati e ti permettono di creare un sito web, WordPress.com e WordPress.org sono strumenti molto diversi, quindi è essenziale capirne le differenze e quale è meglio per la tua situazione.

In generale, WordPress.org è la casa del famoso software open-source WordPress. Il software è gratuito, permette una libertà quasi completa (sviluppo, uso e controllo dei dati) e può essere integrato con plugin e temi esterni. Quando la maggior parte delle persone dicono "WordPress", intendono WordPress.org. WordPress.com è una specifica implementazione del software open-source WordPress. Può sembrare più semplice da installare, ma è più costoso e limitato nella libertà di sviluppo, controllo, utilizzo e integrazione di software di terze parti.

Cos'è WordPress.org?

Come detto prima WordPress.org è la casa del software gratuito e open-source WordPress. Puoi scaricare il software WordPress da WordPress.org e installarlo sul tuo web hosting. Puoi anche modificare il software quanto vuoi è tuo al 100% per fare quello che vuoi. Sarai in grado di installare qualsiasi delle decine di migliaia di temi e plugin disponibili per WordPress:

  • Temi: questi controllano l'aspetto del tuo sito WordPress, pensali come il vestito del tuo sito.
  • Plugin: questi aggiungono nuove funzionalità al tuo sito. Si può praticamente aggiungere qualsiasi parte immaginabile al tuo sito grazie ai plugin.

Hai anche pieno accesso a tutto il codice di base del tuo sito. Se sei un principiante, questo potrebbe non sembrare molto attraente. Ma è cruciale man mano che il tuo sito cresce, perché significa che puoi sempre modificare il tuo sito per farlo corrispondere perfettamente alle tue esigenze.

Infine, poiché puoi scegliere il tuo hosting, puoi scegliere una compagnia economica per limitare i costi.

Vantaggi di WordPress.org

Il vantaggio principale di utilizzare WordPress in self-hosting è che si arriva a sbloccare la totale flessibilità di WordPress ed hai il 100% di controllo sul tuo sito.

  • Puoi installare i tuoi temi e plugin.
  • Puoi usare qualsiasi web hosting, il che ti permette di scegliere un hosting anche molto economico per iniziare.
  • Puoi modificare qualsiasi cosa sul tuo sito, non ci sono limitazioni.
  • Non ci sono restrizioni sul tipo di contenuto che puoi creare.

Svantaggi WordPress.org

Dovrai trovare un fornitore di hosting per il tuo sito WordPress.org. Come per ogni settore, ci sono buoni e cattivi fornitori. Fortunatamente, però, ci sono numerosi fornitori di hosting affidabili e testati che possono ospitare quasi tutti gli utenti.

Con la quantità di libertà che WordPress.org fornisce, arriva anche la responsabilità. Sei tu responsabile della manutenzione del tuo sito (a meno che non paghi un servizio a parte). Dovrai fare il backup dei tuoi dati, aggiornare il software WordPress, ecc.

Sei anche responsabile della sicurezza del tuo sito. Avrai bisogno di implementare le migliori pratiche di sicurezza e forse utilizzare un plugin dedicato a pagamento.

Non è assolutamente necessario essere uno sviluppatore per mantenere e proteggere il tuo sito con WordPress, c'è un po' di lavoro aggiuntivo da fare.

Costi di WordPress.org

Ci sono solo due costi inevitabili per gestire un sito con WordPress:

  • Web Hosting: sulla fascia bassa, si può pagare anche €3 al mese, ideali per un principiante.
  • Nome di dominio: questo costa €10 all'anno, ma alcuni web hosting ti danno un nome di dominio gratuito.

Tutto sommato, questo significa che il costo essenziale di un sito WordPress creato da te è di circa €40 all'anno. Tuttavia, questo non include alcun tema premium o plugin che potresti voler utilizzare e potresti aver bisogno di un hosting più costoso man mano che il tuo sito cresce. Tralasciando anche tutto il tempo che necessita il sito per creazione e mantenimento.

Cos'è WordPress.com?

WordPress.com è una società a scopo di lucro che offre ai suoi utenti un modo più semplice di installare il software. È di proprietà di Automattic, una società fondata dal co-fondatore del software open-source WordPress (da qui i nomi simili).

Puoi pensare a WordPress.com come a una specifica implementazione del software open-source WordPress. Tutti i siti WordPress.com utilizzano il software WordPress.org, ma non tutte le aree che utilizzano il software WordPress.org sono su WordPress.com (infatti, la maggior parte dei siti WordPress.org sono self-hosted).

Invece di dover installare il software WordPress sul proprio web hosting, puoi semplicemente registrarti per un account WordPress.com e iniziare subito, il che lo rende molto semplice.

Tuttavia, per ottenere questa semplicità, è necessario rinunciare ad alcune delle flessibilità che si otterrebbero installando in autonomia WordPress. Per esempio, a seconda del tuo piano, potresti non essere in grado di installare i tuoi temi e plugin WordPress e il tuo sito potrebbe avere annunci pubblicitari da WordPress.com.

In passato, la differenza tra WordPress.com e WordPress.org era evidente. Se volevi usare i tuoi temi e plugin, la tua unica opzione era quella di usare WordPress.org, che lo rendeva la scelta ovvia per chiunque desiderasse la completa flessibilità di WordPress.

Questa differenza è diventata molto meno semplice quando, nel 2017, WordPress.com ha aggiornato i suoi piani Business ed eCommerce per consentire agli utenti di installare i propri temi e plugin.

Ora, il piano WordPress.com Business si trova un po' a metà strada tra il self-hosted WordPress e il piano gratuito WordPress.com. Il piano Business non ti dà ancora la stessa flessibilità del self-hosted WordPress, ma ti dà più flessibilità rispetto ai piani gratuiti di WordPress.com.

Per esempio, se paghi il piano WordPress.com Business, sarai in grado di:

  • Installare i tuoi temi e plugin.
  • Collegarti al tuo server e accedere ai file del tuo sito via FTP.
  • Modificare il tuo file wp-config.php (un file di configurazione fondamentale di WordPress).

Vantaggi di WordPress.com

I vantaggi più significativi di WordPress.com riguardano la semplicità:

  • Offre il proprio hosting, quindi non c'è bisogno di cercare un fornitore di hosting esterno quando ti iscrivi per un nuovo account.
  • Non sei responsabile di alcuna manutenzione o sicurezza, WordPress.com gestisce tutto questo per te. Questo significa che puoi semplicemente sederti e concentrarti sulla creazione di contenuti. Questo, naturalmente, ha un costo.

Svantaggi di WordPress.com

Il principale contro di WordPress.com è che si perde molta flessibilità del software WordPress in cambio della semplicità di WordPress.com.

Alcuni problemi più significativi sono che:

  • Non puoi installare i tuoi temi e plugin a meno che tu non paghi per i piani Business o eCommerce.
  • Non puoi aggiungere certi tipi di codice, accedere al tuo sito via FTP o fare altre modifiche del genere a meno che tu non paghi per i piani Business o eCommerce.
  • Il piano WordPress.com Business è un po' costoso.
  • Sei soggetto ai termini di servizio di WordPress.com. Mentre questi termini non sono eccessivamente severi, limitano il tipo di contenuto che il tuo sito può avere.

Nell'elenco di cui sopra, si può vedere che la maggior parte degli svantaggi si applicano ai piani gratuiti ed economici di WordPress.com. Il piano WordPress.com Business rimuove molte delle limitazioni.

Costi di WordPress.com

È possibile creare un sito gratuito su un sottodominio WordPress.com (tuosito.wordpress.com) o pagare 48 euro all'anno per utilizzare il proprio nome di dominio personalizzato. Tuttavia, questi piani sono fortemente limitati. In particolare, come ti ho accennato, non puoi installare i tuoi temi e plugin.

Per installare i tuoi temi/plugin, dovrai sborsare almeno 250€ all'anno per il piano Business. Dovrai anche pagare per il nome di dominio dopo il primo anno e questo non include nessun tema premium o plugin che magari vorresti usare.

Questi prezzi sono per singolo sito web.

WordPress.com vs. WordPress.org: qual è la scelta migliore per te?

Decidere tra WordPress.com vs. WordPress.org è una decisione a tre vie perché WordPress.com è drasticamente diverso tra i suoi piani gratuiti/economici e i suoi piani Business ed eCommerce.

Affrontiamo prima i piani gratuiti/economici vs. WordPress.org, poi parlerò delpiano Business.

WordPress.org contro i piani gratuiti/economici di WordPress.com

Per quanto riguarda i piani limitati di WordPress.org vs. WordPress.com, la risposta è quasi sempre quella di utilizzare WordPress in self-hosting. Non installare temi e plugin di WordPress rimuove una grande parte di ciò che rende WordPress così popolare.

Per esempio, con i piani gratuiti/economici di WordPress.com, non sarai in grado di installare plugin particolari per progettare il tuo sito, né potrete utilizzare i tuoi temi preferiti.

Piano business WordPress.org vs. WordPress.com

Scegliere tra il self-hosted WordPress e il piano WordPress.com Business è una decisione più ardua perché il piano WordPress.com Business rimedia a molte delle carenze dei metodi gratuiti.

Uno dei fattori più significativi qui è il prezzo. Per la maggior parte delle persone, andare con il self-hosted WordPress sarà molto più economico che pagare per il piano WordPress.com Business, soprattutto quando si è agli inizi.

Con il self-hosted WordPress è possibile ospitare più siti web a basso traffico per meno di 100 euro all'anno totali. Tuttavia, con il piano WordPress.com Business, pagherai almeno 250€ all'anno per sito web.

Se sei disposto a pagare questo premio per la semplicità di gestione per sicurezza e manutenzione, questo potrebbe rendere il piano WordPress.com Business una buona scelta. Tuttavia, per la maggior parte delle persone, il compromesso non vale la pena.

Un'altra considerazione importante è che sei soggetto/a ai Termini di servizio di WordPress.com anche sul piano Business. Se violi questi termini, possono cancellare il tuo account (ed il tuo sito).

Infine, se sei uno sviluppatore, WordPress.com ti pone alcune limitazioni. Puoi usare SFTP e accedere al tuo database, non sarai in grado di utilizzare funzioni più avanzate come cron jobs o WP-CLI.

Fondamentalmente, a meno che non tu non dia un valore significativo sulla semplicità e sei disposto a pagare un premio per questo (sacrificando un po' di flessibilità), il self-hosted WordPress è ancora probabilmente la scelta migliore.